Traguardo di 1 milione di utenti per l’edizione online del Web Marketing Festival

Numeri grandi per un grande evento: l’edizione dovutamente ibrida del Web Marketing Festival, chiusa lo scorso 6 giugno, ha superato il 1.000.000 di persone che hanno interagito con il nuovo format del Festival dell’ Innovazione. Sempre da Rimini, dal Palacongressi, come per le precedenti edizioni ma questa volta causa Covid, trasmesso online, la manifestazione non ha deluso le attese sui temi dell’innovazione, del digitale e della tecnologia. Il format si è arricchito anche di nuovi palcoscenici, come teatri, palasport e case artistiche, dove si sono alternati personaggi ed ospiti come il giornalista Andrea Scanzi o il Robot Sophia, il procuratore aggiunto Giuseppe Lombardo, Luisa Impastato da Casa Memoria a Cinisi, Lo Stato Sociale, il calciatore Claudio Marchisio, la showgirl Gessica Notaro, il sociologo Paolo Crepet e testimonial vari che con le loro esperienze, hanno fatto da trait d’union tra lo show del palco centrale e l’attività formativa degli oltre 250 speaker impegnati in 30 sale formative. Non si possono non citare e ringraziare per la riuscita dell’evento gli immancabili sponsor, senza i quali questa, come altre, manifestazioni difficilmente troverebbero spazio e risorse, tra i gli altri Aruba, Mediaset Infinity, Polimeni.legal e Shopify.

Come sempre, il WMF conferma la propria vocazione ed volta al servizio della comunità, ponendone l’Innovazione e l’unità di intenti al centro: figure ad ampio raggio, ricercatori, professionisti, imprese, istituzioni, artisti, giornalisti, studenti, personaggi del mondo dello spettacolo, tutti uniti per dare un concreto apporto alla ripartenza della nazione e del pianeta.

Occhio al calendario, prendete nota, appuntamento il prossimo 19 novembre per una tre giorni di approfondimenti delle tematiche legate sempre all’innovazione, digitale e tecnologia e sempre da Rimini con il “We Make Future”.

Sei d’accordo? Vuoi approfondire l’argomento? Ci fa piacere.

Contattaci per dare risposta alle vostre domande e, perché no, per studiare una strategia di mercato online adatta alla vostra azienda.