Ecco l’app di Messenger per Mac e pc Windows, anche per fare videochiamate.

Facebook alza l’asticella e ad un anno dall’annuncio, in concomitanza al Coronavirus, sbarca nei computer con l’app nativa di Messenger.

Periodo più giusto non poteva esserci, i sevizi di videochiamata stanno in questo periodo avendo un boom enorme, dovuto chiaramente alla pandemia Cornavirus. Facebook, ad un anno dai proclami di prossima pubblicazione, mette in campo l’app di Messenger, tanto per Mac quanto per PC Windows.

Il grande vantaggio di Messenger, rispetto alle già operative e valide piattaforme per videochiamate, è che praticamente tutti hanno già installata l’app sul proprio cellulare o tablet, quindi non servirà scaricare diversa o altra applicazione o software.

Anche se solo 8 perone possono vedersi sul monitor, la videochiamata può includere fino a 50 partecipanti con il solo collegamento audio.
Per la cronaca, con Whatsapp ci si possono collegare al massimo 4 utenti. Con Skype e Zoom, nonostante i grossi problemi di falle nella sicurezza, già sistemate con seguito di scuse da parte dei due colossi delle videochiamate, abbiamo sicuramente più versatilità, perché studiate appositamente per un uso lavorativo.

Altro vantaggio di Messenger: far partire una call è una operazione velocissima, tanto sia rivolta ad una singola persona quanto ad un gruppo, basta selezionare l’icona in alto a destra quando si apre una chat; mentre si sta effettuando una videochiamata diventa più facile rispondere alle altre chat quando arrivano le notifiche o compiere altre operazioni sul proprio personal computer.

Il problema è tutto di Facebook adesso, i server terranno? Ci si aspetta un notevole afflusso di persone nell’utilizzo della piattaforma e questo potrebbe essere un problema.

Sei d’accordo? Vuoi approfondire l’argomento? Ci fa piacere.

Contattaci per dare risposta alle vostre domande e, perché no, per studiare una strategia di mercato online adatta alla vostra azienda.